“Gesù portò i nostri peccati sul legno della croce!” – 3° Martedì di Taizè: La Morte

Giuseppe è chiamato da Dio. Novena a san Giuseppe – 2° giorno
11 marzo 2015
San Giuseppe è sempre attento e disponibile alla voce di Dio. Novena a san Giuseppe – 3° giorno
12 marzo 2015
Mostra tutto

“Gesù portò i nostri peccati sul legno della croce!” – 3° Martedì di Taizè: La Morte

Ecco il vessillo della croce, mistero di morte e di gloria:

l’artefice di tutto il creato è appeso ad un patibolo.

Un colpo di lancia trafigge il cuore del figlio di Dio:

sgorga acqua e sangue, un torrente che lava i peccati del mondo.

O albero fecondo e glorioso, ornato di un manto regale,

talamo, trono ed altare al corpo di Cristo Signore.

O croce beata che apristi le braccia a Gesù redentore,

bilancia del grande riscatto che tolse la preda all’inferno.

Ave, o croce, unica speranza, in questo tempo di passione,

accresci ai fedeli la grazia, ottieni alle genti la pace.

PREGHIERA

O Gesù, Tu sei appena morto e già una sorgente di vita è sgorgata per le anime. O sorgente di vita, incomprensibile misericordia di Dio, avvolgi il mondo intero e riversati su di noi.
O Sangue ed Acqua che scaturisci dal Cuore di Gesù, come Sorgente di Misericordia per noi, confido in Te.