San Giuseppe è sempre attento e disponibile alla voce di Dio. Novena a san Giuseppe – 3° giorno

“Gesù portò i nostri peccati sul legno della croce!” – 3° Martedì di Taizè: La Morte
11 marzo 2015
Giuseppe, modello nel custodire ogni dono di Dio. Novena a san Giuseppe – 4° giorno
13 marzo 2015
Mostra tutto

San Giuseppe è sempre attento e disponibile alla voce di Dio. Novena a san Giuseppe – 3° giorno

Io susciterò un tuo discendente dopo di te, uscito dalle tue viscere, e renderò stabile il suo regno. Egli edificherà una casa al mio nome e io renderò stabile il trono del suo regno per sempre. Io sarò per lui padre ed egli sarà per me figlio. (2Sam 7, 14.16)

«Come vive Giuseppe la sua vocazione di custode di Maria, di Gesù, della Chiesa? Nella costante attenzione a Dio, aperto ai suoi segni, disponibile al suo progetto, non tanto al proprio; ed è quello che Dio chiede a Davide […]: Dio non desidera una casa costruita dall’uomo, ma desidera la fedeltà alla sua Parola, al suo disegno; ed è Dio stesso che costruisce la casa, ma di pietre vive segnate dal suo Spirito. E Giuseppe è “custode”, perché sa ascoltare Dio, si lascia guidare dalla sua volontà, e proprio per questo è ancora più sensibile alle persone che gli sono affidate, sa leggere con realismo gli avvenimenti, è attento a ciò che lo circonda, e sa prendere le decisioni più sagge. In lui, cari amici, vediamo come si risponde alla vocazione di Dio, con disponibilità, con prontezza, ma vediamo anche qual è il centro della vocazione cristiana: Cristo! Custodiamo Cristo nella nostra vita, per custodire gli altri, per custodire il creato!»

(Papa Francesco, Omelia, s. Messa di inizio del Pontificato, 19 marzo 2013)

 

(Segue Novena a san Giuseppe, scaricabile in pdf)

San Giuseppe, sempre docile a Dio, prega per noi.